ORATORIO

  Sacerdoti Segreteria Avvisi Uno Sguardo  
 
 
 

 

Per visualizzare alcune pagine e' necessario Acrobat Reader, disponibile gratuitamente su www. adobe.it




 

PARROCCHIA SAN NICOLA VESCOVO IN DERGANO

:. EDITORIALE.:

--News--

Aprire il cuore alla speranza

Il mese di maggio, dedicato a Maria, è nella nostra tradizione il mese che apre il cuore alla speranza, spalancandoci a un immaginario di gioia e bellezza. La luminosità delle giornate, lo splendore della natura in fiore, gli avvenimenti stessi legati a questo mese, come la Prima Comunione dei nostri ragazzi o la Festa della mamma, ci portano da sempre a pre-sentire nel cuore un esito buono della vita.

Ma è ancora possibile oggi tutto questo mentre la realtà intorno a noi ci parla spesso di disperazione e scetticismo, di morte, di fatica del vivere, di incapacità a comprendersi e convivere, di indecisione anche nel pensare al governo di una città? Sembra che una grande stanchezza riempia la vita del mondo e dei singoli individui, una stanchezza che non permette di alzare lo sguardo e aprire il cuore a una speranza certa.

Abbiamo da poco celebrato la festa dell’Ascensione. Nella narrazione della storia di Cristo l’evangelista Luca ha inserito un’osservazione che continuo a trovare sorprendente. Infatti Luca nel suo Vangelo dice che i discepoli erano pieni di grande gioia quando dal Monte degli Ulivi, dopo l’ascesa al Cielo di Gesù, scesero verso Gerusalemme. Secondo la nostra normale psicologia qui c’è davvero qualcosa che non va: l’Ascensione del Signore al cielo era l’ultima apparizione del Risorto; i discepoli sapevano che non l’avrebbero più rivisto in questo mondo. La paura dei discepoli di essere abbandonati avrebbe potuto essere cresciuta, tanto più all’idea del compito smisurato che si prospettava loro: uscire verso l’ignoto e rendere testimonianza a Gesù davanti a un mondo che li vedeva solo come gente di poco conto venuta dalla Giudea. Ma la loro gioia nasceva da una certezza: la certezza che Gesù era il vivente e che avrebbe accompagnato la loro vita per sempre, seppur in un modo misteriosamente diverso. Essi non “conoscevano” più solo fisicamente Gesù e il Suo messaggio non raggiungeva più le loro orecchie solo tramite la Sua voce, bensì Egli viveva dentro di loro: il Suo corpo e le Sue parole alimentavano la loro esistenza.

Questo è precisamente ciò che accade oggi anche a noi, ed è questa la ragione della nostra possibile gioia e speranza. Possa essere questo tempo così significativo della riscoperta del volto di Colui che ha cura della nostra vita e che, rispondendo alla domanda di amore che ci portiamo nel cuore, ci rassicura definitivamente.

Don Mario

 

 

 

A novembre inizia il corso per i fidanzati

 

Orari della Segreteria Parrocchiale

 

*** PRIMO PIANO ***

 

Il nuovo Calendario Liturgico Ambrosiano

 

 




TELEFONI PARROCCHIA

Ufficio Parrocchiale e Sagrestia 02 6884282
Don Mario 02 6884282
Don Giorgio 338 6703292
Don Stefano 340 7621384
Bar 393 9943332
Fax 02 680621
 

 



Home - Sacerdoti - Segreteria - PrimoPiano - Uno Sguardo -  

Web-Design: Marcelo Vega e-mail: marshell80@hotmail.com
Parrocchia San Nicola V. in Dergano Via Livigno - 20158 - Milano Italia.
E-mail:parrocchia@dergano.org ** 2002  Tutti i diritti Riservati ©
Nota: Il sito è ottimizzato per risoluzione di 600x800 IE. 4.0 e successivi.