Ancora nessun commento

Piccole Note – 1 novembre 2020

Il Vangelo della domenica

«Beati i miti, perché avranno in eredità la terra» (Mt 5, 5)

Essere beati significa dare un senso alla propria vita, non solo un domani, ma ora.

Chi è mite non mette in atto strategie per ottenere potere, per essere considerato importante e ammirato.

Eppure proprio per questo suo atteggiamento a volte si troverà, anche senza accorgersene, nei punti più strategici.

È importante in questi casi continuare la propria strada senza attaccarci a ciò che facciamo, con la consapevolezza di essere solo degli strumenti.

Sentiremo nel cuore una libertà e una gioia che nessuno potrà mai portarci via.

ANGELUS   Papa Francesco   1 novembre 2013

La festa di Tutti i Santi, che oggi celebriamo, ci ricorda che il traguardo della nostra esistenza non è la morte, è il Paradiso!

I Santi, gli amici di Dio, ci assicurano che questa promessa non delude. Nella loro esistenza terrena, infatti, hanno vissuto in comunione profonda con Dio. Nel volto dei fratelli più piccoli e disprezzati hanno veduto il volto di Dio, e ora lo contemplano faccia a faccia nella sua bellezza gloriosa.

I Santi non sono superuomini, né sono nati perfetti. Sono come noi, come ognuno di noi, sono persone che prima di raggiungere la gloria del cielo hanno vissuto una vita normale, con gioie e dolori, fatiche e speranze.

Ma cosa ha cambiato la loro vita? Quando hanno conosciuto l’amore di Dio, lo hanno seguito con tutto il cuore, senza condizioni e ipocrisie; hanno speso la loro vita al servizio degli altri, hanno sopportato sofferenze e avversità senza odiare e rispondendo al male con il bene, diffondendo gioia e pace.

Questa è la vita dei Santi: persone che per amore di Dio nella loro vita non hanno posto condizioni a Lui; hanno speso la loro vita al servizio degli altri per servire il prossimo; hanno sofferto tante avversità, ma senza odiare. I Santi sono uomini e donne che hanno la gioia nel cuore e la trasmettono agli altri. Essere santi non è un privilegio di pochi, come se qualcuno avesse avuto una grossa eredità; tutti noi nel Battesimo abbiamo l’eredità di poter diventare santi. La santità è una vocazione per tutti. Tutti perciò siamo chiamati a camminare sulla via della santità, e questa via ha un nome, un volto: il volto di Gesù Cristo. Lui ci insegna a diventare santi. Lui nel Vangelo ci mostra la strada: quella delle Beatitudini. Oggi, in questa festa, i Santi ci danno un messaggio. Ci dicono: fidatevi del Signore, perché il Signore non delude! Non delude mai, è un buon amico sempre al nostro fianco. Con la loro testimonianza i Santi ci incoraggiano a non avere paura di andare controcorrente o di essere incompresi e derisi quando parliamo di Lui e del Vangelo; ci dimostrano con la loro vita che chi rimane fedele a Dio e alla sua Parola sperimenta già su questa terra il conforto del suo amore e poi il “centuplo” nell’eternità.

Questo è ciò che speriamo e domandiamo al Signore per i nostri fratelli e sorelle defunti. Con sapienza la Chiesa ha posto in stretta sequenza la festa di Tutti i Santi e la Commemorazione di tutti i fedeli defunti. Alla nostra preghiera di lode a Dio e di venerazione degli spiriti beati si unisce l’orazione di suffragio per quanti ci hanno preceduto nel passaggio da questo mondo alla vita eterna. Nel pomeriggio, mi recherò al cimitero del Verano: sarò unito spiritualmente a quanti in questi giorni visitano i cimiteri, dove dormono coloro che ci hanno preceduti nel segno della fede e attendono il giorno della risurrezione. In particolare, pregherò per le vittime della violenza, specialmente per i cristiani che hanno perso la vita a causa delle persecuzioni. Pregherò anche in modo speciale per quanti, fratelli e sorelle nostri, uomini, donne e bambini sono morti assaliti dalla sete, dalla fame e dalla fatica per raggiungere una vita migliore e in particolare per quanti in questi mesi e giorni sono colpiti dalla malattia. Facciamo tutti, in silenzio, una preghiera per questi fratelli e sorelle nostre.

 

AVVISI                                                                      1 novembre

Gli orari delle S. Messe

Prefestiva   ore 18.00

Domenica   ore 8.30 -10.00 – 11.30 – ore 17.30 – 19.00

In questa settimana la chiesa ci invita in modo particolare alla preghiera e alla riflessione celebrando la Solennità dei santi e il ricordo dei defunti

Oggi 1 novembre celebriamo la festa dei Santi e domani lunedì 2 novembre ricorderemo la commemorazione dei defunti.

Il 2 novembre le messe seguono questo orario. Al mattino alle ore 8.30 e alle 11.00. Nel pomeriggio alle 18.00 ricorderemo tutti i defunti dell’anno pregando in particolare per loro.

Alle ore 15.30 sarà celebrata una messa da Mons. Erminio De Scalzi presso il Cimitero di Bruzzano

La nostra parrocchia si ritroverà per una messa di suffragio nel cimitero di Bruzzano giovedì 5 novembre alle ore 15.30

Pregare per i defunti e visitare i cimiteri è un gesto di grande attenzione e affetto per chi è caro alla nostra vita.

Chi compie questi gesti potrà ottenere l’indulgenza plenaria per i propri defunti

Mercoledì 4 novembre celebriamo la festa di S.Carlo  Borromeo: a lui che ha vissuto la terribile peste del 1600 con grande dolore e accompagnando il popolo di allora, affidiamo  la vita dei nostri concittadini e la protezione per Milano

 

Cimitero di Bruzzano OTTAVARIO DEFUNTI Cappella Madonna della Consolazione
Sabato           31/10/2020
ore 16.00 S. Messa d’orario vigiliare p. Comboniano – Diacono
(II domenica d. la Dedicazione)
Domenica       01/11/2020
NO Messa
Lunedi        02/11/2020 Commemorazione fedeli Defunti
 ore 11.00 (in Cappella) veloce visita di preghiera + Mons. Mario Enrico Delpini
bened. Tombe-campo Covid-19 Arcivescovo di Milano
 ore 15.30 (all’aperto) S. Messa Defunti Mons. Erminio De Scalzi
della DIOCESI Vescovo ausiliare
Martedi         03/11/2020
ore 17,00 S. Messa di suffragio p. Jacque  Du Plouy
(parr. San Carlo alla Cà Granda)
Mercoledi       04/11/2020
ore 11,00 S. Messa di suffragio don Tommaso Castiglioni
(parr. Annunciazione – di Affori)
ore 15,15 S. Messa di suffragio don Giuseppe Buraglio
(parr. San Giovanni Battista alla Bicocca)
Giovedi          05/11/2020
ore   10,00 S. Messa di suffragio don Maurizio Lucchina
(parr. S. Maria alla Fontana – Sacro Volto)
ore  15,30 S. Messa di suffragio don Mario Garavaglia
(parr. San Nicola di Dergano)
Venerdi         06/11/2020
ore10,30 Liturgia della Parola Diacono
Sabato          07/11/2020
ore 16,00 S. Messa d’orario vigiliare p. Comboniano – Diacono
(a suffragio DIACONI  diocesani)
Domenica      08/11/2020 (N.S.G.C. Re dell’universo)
ore   11.00 S. Messa e suffragio Mons. Augusto Casolo
progetto N giovani della Bicocca-anni 70/80
ore   15.30 S. Messa e suffragio don Antonio Fico
(parr. Gesù Divino Lavoratore)