Ancora nessun commento

Piccole Note – 13 ottobre 2019

Il Vangelo della domenica

«Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde» (Mt 13, 44)

Molto ovvia la reazione di quest’uomo: il tesoro va subito nascosto con grande cura, non sia mai che qualcuno lo trovi e te lo porti via.
Così, dice Gesù, occorre fare con la gioia del Vangelo: difenderla da ogni ladro, fare di tutto perché nessuno ce la rubi.
Con la differenza però che il miglior modo per custodirla non è nasconderla, ma condividerla, non è chiudersi nel proprio mondo, ma aprirsi con amore a tutti i fratelli, non è combattere chi non la conosce, ma irradiarne la luce perché attiri e alla lunga conquisti anche i più indifferenti e ostili.

Riflessioni sulla missione di Papa Francesco

Nella parabola detta dei talenti, il Signore si presenta come un uomo che, prima di partire, chiama i servi per consegnare loro i suoi beni (cfr Mt 25,14). Dio ci ha affidato i suoi beni più grandi: la nostra vita, quella degli altri, tanti doni diversi per ciascuno. E questi beni, questi talenti, non rappresentano qualcosa da custodire in cassaforte, rappresenta una chiamata: il Signore ci chiama a far fruttare i talenti con audacia e creatività. Dio ci domanderà se ci saremo messi in gioco, rischiando, magari perdendoci la faccia. Questo Mese missionario straordinario vuole essere una scossa per provocarci a diventare attivi nel bene. Non notai della fede e guardiani della grazia, ma missionari.

Si diventa missionari vivendo da testimoni: testimoniando con la vita di conoscere Gesù. È la vita che parla. Testimone è la parola-chiave, una parola che ha la stessa radice di senso di martire. E i martiri sono i primi testimoni della fede: non a parole, ma con la vita. Sanno che la fede non è propaganda o proselitismo, è rispettoso dono di vita. Vivono diffondendo pace e gioia, amando tutti, anche i nemici per amore di Gesù. Così noi, che abbiamo scoperto di essere figli del Padre celeste, come possiamo tacere la gioia di essere amati, la certezza di essere sempre preziosi agli occhi di Dio? È l’annuncio che tanta gente attende. Ed è responsabilità nostra. Chiediamoci in questo mese: come va la mia testimonianza?

Vesperi 1 ottobre 2019

 

AVVISI – 13 ottobre  2019

La festa

Oggi celebriamo la festa della nostra comunità chiedendo al Signore che la protegga, la sostenga, le doni il suo Spirito perché non venga meno l’ardore della testimonianza

Dopo la messa e nel pomeriggio si potrà mangiare insieme in oratorio. Seguiranno momenti di festa e alle ore 17.30 l’incontro sul tema della festa “Se ci fosse un’educazione del popolo…” con il dottor Giancarlo Cesana. La festa proseguirà poi nella serata con la griglieria  e si concluderà con un momento di canti.

Lunedì 14 ottobre alle ore 11.00 sarà celebrata una S. Messa per i defunti con presenti i sacerdoti che hanno servito la vita della nostra parrocchia e i sacerdoti del decanato. E’ sospesa la messa delle ore 8.30

Incontri

Concluderemo questa settimana con una testimonianza di grande valore. Sabato 19 ottobre alle 16.30 sarà tra noi a parlare di Chiara Corbella la sorella Elisa. Ci parlerà della vita di questa giovane moglie e madre che ha vissuto in modo lieto la vita familiare diventata eroica per le scelte che ha dovuto fare. L’incontro si svolgerà nel nuovo salone. Tutti – in particolare le giovani famiglie – sono invitati.

Gita pellegrinaggio

Proponiamo per mercoledì 23 ottobre il tradizionale pellegrinaggio ad un Santuario Mariano e la visita ad Acqui terme. Le iscrizioni si ricevono in segreteria.

Santi

Questa settimana ricordiamo martedì la festa di Santa Teresa d’Avila e venerdì la festa dell’evangelista Luca

Per sostegno ai lavori

IBAN – IT 87 W 03069 09606 100000066416
intestazione: Parrocchia San Nicola Vescovo in Dergano