Ancora nessun commento

Piccole Note – 2 maggio 2021

V  DOMENICA  DI  PASQUA

«E ora, Padre, glorificami davanti a te con quella gloria che io avevo presso di te prima che il mondo fosse» (Gv 17, 5)

La preghiera che Gesù rivolge al Padre prima di morire è davvero abissale, sconfinata. Gli chiede di poter manifestare tutta la sua divinità di Figlio, che esiste da tutta l’eternità. Vuole insomma che si conosca pienamente chi Lui è. E questa rivelazione non sarà fatta attraverso affermazioni o dichiarazioni, ma si vedrà pienamente sulla croce. Sembra pazzesco che la gloria di Dio appaia nel morire di Gesù, ma sulla croce occorre vedere qualcosa che è più grande del dolore e della morte: occorre vedere l’amore che dilaga dovunque e riempie di luce tutto, anche il peccato, anche la morte. Lì si intravvede la gloria di Dio.

San Giuseppe

“con cuore di padre “

“Con cuore di padre”, così Giuseppe ha amato Gesù, chiamato in tutti e quattro i Vangeli «il figlio di Giuseppe». I due Evangelisti che hanno posto in rilievo la sua figura, Matteo e Luca, raccontano poco, ma a sufficienza per far capire che tipo di padre egli fosse e la missione affidatagli dalla Provvidenza. Ebbe il coraggio di assumere la paternità legale di Gesù, a cui impose il nome rivelato dall’Angelo: «Tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati» (Mt 1,21). Come è noto, dare un nome a una persona o a una cosa presso i popoli antichi significava conseguirne l’appartenenza.

Incontro con Padre Frederic Manns  autore del libro

Venerdì 7 maggio sul sito della parrocchia www.dergano.org

alle ore 20.45  con la recita del Rosario

Frédéric Manns, francescano, presbitero e biblista, è professore emerito presso lo Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme. È uno dei massimi esperti del rapporto tra giudaismo e cristianesimo dei primi secoli

Avvisi   2 maggio

Il mese di Maria e di Giuseppe

Iniziamo a vivere insieme il mese di maggio dedicato alla Madonna e in questo anno anche a San Giuseppe. Troverete su Piccole Note il calendario per la recita del Santo Rosario e gli incontri.

Il lunedì e il giovedì reciteremo il Rosario in Chiesa

Il martedì e il mercoledì vi invitiamo a recitarlo in famiglia

Il Venerdì in chiesa dopo la recita del Santo Rosario leggeremo la lettera apostolica del Papa sulla figura di San Giuseppe in questo anno a Lui dedicato con l’aiuto di alcune testimonianze

Il rosario e gli incontri in chiesa avranno sempre inizio alla 20.45 in modo da permettere poi il ritorno a casa nel tempo stabilito

Domenica prossima vivremo due Avvenimenti importanti

  • Ricorderemo gli 80 anni della Consacrazione della nostra Chiesa che cade proprio in questa domenica: la Chiesa fu consacrata dal Card. Ildefonso Schuster il 9 maggio 1941.

Presiederà la nostra Eucaristia di ringraziamento Sua Ecc. Mons. Erminio De Scalzi abate emerito di Sant’Ambrogio: la Messa sarà celebrata in Chiesa con anche collegamenti all’esterno alle ore 10.30 e quindi non ci sarà né la Messa delle ore 10.00 né quella delle ore 11.30. Sarà l’inizio delle celebrazioni che troveranno poi l’espressione più significativa durante la Festa di Dergano nel prossimo ottobre con la presenza dell’Arcivescovo.

  • Nel pomeriggio alle ore 15.30 un primo gruppo di nostri ragazzi riceverà la prima Comunione: li affidiamo al Signore nella preghiera