Ancora nessun commento

Piccole note – 22 settembre 2019

Il Vangelo della domenica

«Allora i Giudei si misero a discutere aspramente fra loro: “Come può costui darci la sua carne da mangiare?”» (Gv 6, 52)
Quando ci scontriamo con delle novità, d’istinto ci blocchiamo. Infatti insidiano le nostre sicurezze, i nostri equilibri, la visione del mondo che ci portiamo dentro e che spesso abbiamo costruito in tanti anni.

Di solito è più facile accogliere novità da persone di cui ci fidiamo, perché nella nuova situazione che potrebbe crearsi non saremmo soli o spiazzati.

Ma spesso rifiutiamo la novità perché ci identifichiamo troppo con ciò che abbiamo capito della vita. Questo è un ostacolo per la fede del discepolo, perché Dio, pur non contraddicendosi mai, è eternamente nuovo.

 

Migranti, inquietudine e disagio

Che cosa sta succedendo nel Mediterraneo, in Italia e in Europa? Quello che succede, nel Mediterraneo, in Italia e in Europa può lasciare indifferenti i cristiani? Possono i cristiani stare tranquilli e ignorare i drammi che si svolgono sotto i loro occhi? Possono coloro che partecipano alla Messa della domenica essere muti e sordi di fronte al dramma di tanti poveri, che sono, per i discepoli del Signore, fratelli e sorelle? Gli innumerevoli gesti di solidarietà, la straordinaria generosità delle nostre comunità può consentire di «avere la coscienza a posto» mentre intorno a noi c’è gente che soffre troppo, che fa troppa fatica, che paga a troppo caro prezzo una speranza di libertà e di benessere?

Di fronte al fenomeno tanto complesso della mobilità umana, delle migrazioni, delle tragedie che convincono ad affrontare qualsiasi pericolo e sofferenza pur di scappare dal proprio paese, la comunità internazionale, l’Europa, l’Italia possono rassegnarsi all’impotenza, a interventi maldestri, a logorarsi in discussioni e contenziosi, mentre uomini e donne, bambini e bambine muoiono in mare, vittime di mercanti di esseri umani?

I governanti che i cittadini italiani hanno eletto possono sottrarsi al compito di spiegare quello che stanno facendo, di argomentare di fronte ai cittadini il loro progetto politico, che onori la Costituzione, la tradizione del popolo italiano, i sentimenti della nostra gente?

Ecco: il Consiglio Pastorale Diocesano insieme con il Vescovo vuole condividere il disagio che prova, le domande che sorgono, l’urgenza di interventi, iniziative, parole che dicano speranze di futuro e passi di civiltà.

Vorremmo che nessuno rimanga indifferente, che nessuno dorma tranquillo, che nessuno si sottragga a una preghiera, che nessuno declini le sue responsabilità.
Il consiglio pastorale diocesano con + Mons. Mario Delpini

 

AVVISI 22 settembre 2019

Incontro
Venerdì 27 settembre alle ore 21.00 nel salone Bar si svolgerà un incontro pubblico intitolato “Una voce dall’Amazzonia”.
Di questa grande regione si è parlato molto in questo mese e se ne parlerà durante il prossimo Sinodo dei Vescovi dedicato proprio all’Amazzonia.

Ne parleranno con noi Mons. Giuliano Frigeni, Vescovo della Diocesi di Parentins città nel cuore dell’Amazzonia e due testimoni di quanto la chiesa fa in quella regione

Incontro

Venerdì 27 settembre alle ore 21.00 nel salone Bar si svolgerà un incontro pubblico intitolato “Una voce dall’Amazzonia”.

Di questa grande regione si è parlato molto in questo mese e se ne parlerà durante il prossimo Sinodo dei Vescovi dedicato proprio all’Amazzonia.

Ne parleranno con noi Mons. Giuliano Frigeni, Vescovo della Diocesi di Parentins città nel cuore dell’Amazzonia e due testimoni di quanto la chiesa fa in quella regione

Iscrizione di catechismo

In questa settimana si svolgeranno le iscrizioni al catechismo nei giorni dal 24 al 27 settembre dopo l’incontro con i genitori che si svolgerà in oratorio a partire dalle ore 18.00 secondo questo calendario

Giovedì 26 settembre III elementare, Venerdì 17 settembre IV elementare, Mercoledì 25 settembre V elementare per concludere Lunedì 23 settembre con i ragazzi delle scuole medie.
L’incontro con i genitori e l’iscrizione dei bambini di 2 elementare sarà domenica 10 novembre festa di Cristo Re dopo la messa delle ore 10.00

Consiglio Pastorale
Desideriamo rinnovare l’invito a presentare la propria candidatura o quella delle persone che si riconoscono preparate a dare un proprio contributo alla conduzione della parrocchia

Festa
In fondo alla Chiesa potete trovare il depliant con il programma della festa di Dergano, festa e incontri vari che ci accompagneranno durante tutto il mese di ottobre

Per sostegno ai lavori

IBAN – IT 87 W 03069 09606 100000066416
intestazione: Parrocchia San Nicola Vescovo in Dergano