Ancora nessun commento

Piccole Note – 26 luglio 2020

VIII DOMENICA DOPO PENTECOSTE

«Venite dietro a me, vi farò pescatori di uomini» (Mt 4, 19)

Essere pescatori di uomini, che responsabilità e dono grande allo stesso tempo! Significa che di ogni uomo o donna incontrati il Signore mi chiederà cosa ho fatto per annunciargli il Suo amore. Nessuno è sulla mia strada per caso..

A volte è veramente difficile, eppure a distanza di tempo, magari di anni, scopri che certi incontri a cui non hai dato peso sono stati veramente significativi per te o per l’altro.

Un vero pescatore è capace di aspettare ore in silenzio e con tanta pazienza prima di vedere un risultato al suo attendere.

SANT’IGNAZIO di LOYOLA

L’autobiografia

Negli ultimi anni di vita Ignazio, dopo non poche sollecitazione da parte dei suoi compagni, decide di raccontare per iscritto la sua biografia, o meglio come il Signore lo avesse guidato dall’inizio della sua conversione fino alla fondazione della Compagnia di Gesù. È intitolata “Il racconto del pellegrino” o “Autobiografia”, perché è Ignazio stesso, in terza persona, a narrare gli eventi ed è considerato un vero e proprio testamento spirituale. Ignazio più che raccontare se stesso ha voluto narrare la “storia” di Dio in un’anima, che Egli si preparava a far diventare fondatore di un Ordine religioso e iniziatore di una nuova spiritualità. A questa “storia” di Dio, corrisponde la “storia” della collaborazione di un uomo, Ignazio, teso alla ricerca continua della volontà di Dio. È la storia di un’unica esperienza con due attori principali nella quale si fondono realtà umane e di fede.

Nel 1662 è proclamato santo insieme al suo discepolo Francesco Saverio: ecco la motivazione

“Ecco i nomi più grandi nella storia della Compagnia di Gesù. Il primo, grande per l’ammirabile conversione, per austerità di penitente, per magnifiche e svariatissime imprese in promuovere la maggior gloria di Dio e l’esaltazione di santa Chiesa; grande il secondo per gli slanci d’un’accesissima carità, per indicibili fatiche tra i gentili e prodigi degni dei primi apostoli della fede”. Ignazio e Saverio, di nuovo insieme, il primo, dopo aver viaggiato per tutta Europa a piedi, si stabilizza a Roma per continuare a seguire il volere di Dio, il secondo, in costante viaggio, per diffondere la parola di Cristo fino agli estremi confini del mondo.”

Lettera pastorale dell’Arcivescovo

Infonda Dio sapienza nel cuore. Si può evitare di essere stolti

E’ la proposta pastorale dell’Arcivescovo per l’anno 2020-2021. L’invito, rivolto a tutti i fedeli ambrosiani, è anzitutto quello di far emergere le domande più profonde e inquietanti che questo tempo di pandemia ha suscitato nel cuore delle comunità cristiane della Diocesi. Ma domandare non basta. Così le domande possono diventare l’occasione per avviare un’accorata invocazione del dono della sapienza che viene dall’alto. Atteggiamento di ascolto e intensamente orante non scontato, dovendo mettere mano per tempo a comprensibili previsioni e programmazioni pastorali. «Non è più tempo di banalità e di luoghi comuni, non possiamo accontentarci di citazioni e di prescrizioni. È giunto il momento per un ritorno all’essenziale, per riconoscere nella complessità della situazione la via per rinnovare la nostra relazione con il Padre», scrive infatti l’Arcivescovo.


AVVISI   DOMENICA  26 luglio

Le messe festive fino a fine agosto seguono questo orario

Sabato                ore 18.00
Domenica           ore   8.30 – 10.30 / ore 19.00

Feste dei Santi

Oggi celebriamo la festa dei Ss. Gioachino ed Anna, genitori della Madonna. Po in questa settimana la chiesa ci indica ancora la figura alcuni santi significativi per la nostra esistenza: mercoledì 29 la festa di S. Marta, venerdì 31 la festa di S. Ignazio di Loyola, fondatore della Compagnia di Gesù, il cui motto è  “ per la maggior gloria di Dio”

Oratorio

Come avrete notato il cortile, il bar e i campi da gioco dell’oratorio rimangono chiusi durante l’estate: è certo un grande dolore non poter incontrare in questi luoghi le nostre famiglie e i nostri ragazzi, ma così ci chiedono le autorità civili e religiose.

Speriamo nella Provvidenza per il prossimo settembre

Carità

La distribuzione di viveri alle famiglie bisognose riprenderà all’inizio di settembre. 

Aiuto alla parrocchia

Entra in Satispay, cerca (tra i negozi virtuali) Parrocchia Dergano e dona

Bonifico al seguente IBAN IT87W0306909606100000066416