Ancora nessun commento

Piccole Note – 30 gennaio 2022

Sacra Famiglia di Nazareth

«Àlzati, prendi con te il bambino e sua madre 
e va’ nella terra d’Israele» (Mt 2, 20)

Come Mosè, Giuseppe è chiamato a portare il nuovo popolo di Dio, in questo momento formato solo dalla Sacra Famiglia, fuori dall’Egitto. E come Mosè ubbidisce anche se ha paura.

Questa obbedienza sempre pronta ad affidarsi anche nei momenti di timore è una delle qualità  di Giuseppe.

Di fronte all’angelo Maria fa delle domande prima di accettare, Giuseppe no, non parla mai, ubbidisce.

Sa che il Signore gli ha affidato ciò che ha di più caro ed è disposto a prendersene cura a qualunque prezzo.

Preghiera ufficiale per il X Incontro Mondiale delle Famiglie

Padre Santo, siamo qui dinanzi a Te per lodarti e ringraziarti
per il dono grande della famiglia.
Ti preghiamo per le famiglie consacrate nel sacramento delle nozze, perché riscoprano ogni giorno la grazia ricevuta
e, come piccole Chiese domestiche, sappiano testimoniare la tua Presenza e l’amore con il quale Cristo ama la Chiesa.
Ti preghiamo per le famiglie attraversate da difficoltà e sofferenze, dalla malattia, o da travagli che Tu solo conosci: sostienile e rendile consapevoli del cammino di santificazione al quale le chiami, affinché possano sperimentare la Tua infinita misericordia e trovare nuove vie per crescere nell’amore.
Ti preghiamo per i bambini e i giovani, affinché possano rispondere con gioia alla vocazione che hai pensato per loro;
per i genitori e i nonni, perché siano consapevoli
del loro essere segno della paternità e maternità di Dio
nella cura dei figli che, nella carne e nello spirito,
Tu affidi loro; per l’esperienza di fraternità
che la famiglia può donare al mondo.
Signore, fa’ che ogni famiglia
possa vivere la propria vocazione alla santità nella Chiesa
come una chiamata a farsi protagonista dell’evangelizzazione,
nel servizio alla vita e alla pace,
in comunione con i sacerdoti ed ogni stato di vita. Amen.

 Ogni figlio è un dono.               Papa Francesco

«Nella famiglia si genera e si accoglie la vita, ogni figlio che arriva è un dono di Dio! Ogni bimbo va accolto perché figlio, in ogni caso e in qualunque circostanza.

L’amore dei genitori è strumento dell’amore di Dio, che attende con loro la nascita di ogni bambino, lo accetta e lo accoglie così com’è. Ad ogni donna che aspetta un bimbo dico: tu sei uno strumento di Dio per portare al mondo una nuova vita».

«I figli sono un dono. Ciascuno è unico e irripetibile […]. Un figlio lo si ama perché è figlio: non perché è bello, o perché è così o cosà; no, perché è figlio! Non perché la pensa come me, o incarna i miei desideri. Un figlio è un figlio».

«Ai genitori è affidato un dono prezioso: «ad essi infatti Dio concede di scegliere il nome con il quale Egli chiamerà ogni figlio per l’eternità»

«Gli atti dell’amore passano attraverso il dono del nome personale, la condivisione del linguaggio, le intenzioni degli sguardi, le illuminazioni dei sorrisi. [I bambini] impara-
no così che la bellezza del legame fra gli esseri umani punta alla nostra anima, cerca la nostra libertà, accetta la diversità dell’altro, lo riconosce e lo rispetta come interlocutore.  E questo è amore, che porta una scintilla di quello di Dio»

AVVISI                                                           30 gennaio 2022

Festa della famiglia  

Oggi Domenica 30 gennaio celebriamo la Festa della Famiglia di Nazareth e di tutte le nostre famiglie. Preghiamo per loro perchè in questo momento così carico di domande siano fedeli alla loro vocazione e all’educazione dei figli

Nel pomeriggio i ragazzi sono invitati alle 16.00 ad un momento di preghiera in Chiesa cui seguirà un momento di gioco.

Alla 16.30 faremo invece l’adorazione eucaristica per la pace nel mondo come chiesto dal Papa

Feste settimanali

* lunedì 31 gennaio celebriamo la festa di San Giovanni Bosco: a lui grande educatore affidiamo i nostri ragazzi

* Mercoledì 2 febbraio è la Festa della Presentazione di Gesù al Tempio che celebra Gesù luce del mondo. La messa delle ore 8.30 sarà preceduta da una breve processione in chiesa con le candele accese. E’ la festa della luce: saranno benedette le candele che di questa luce sono il segno. Saranno poi a disposizione di tutti per portarle nelle proprie case.

* Giovedì è la festa di San Biagio

Visita Pastorale

Desidero esprimere a nome di tutta la comunità la gratitudine all’Arcivescovo per la visita pastorale. Ci ha edificato con la sua presenza, la sua amabile paternità e la totale disponibilità. Ci ha suggerito il cammino da fare valorizzando quanto ha visto in atto in parrocchia e suggerendo anche strade nuove.

Grati per questo suo dono desideriamo accompagnarlo con la nostra preghiera

Per sostegno alla parrocchia e alla carità

Bonifico IBAN IT87W0306909606100000066416

Satispay, cerca Parrocchia Dergano e dona