Ancora nessun commento

Piccole Note – 5 gennaio 2020

Domenica dopo l’ottava di natale

«Gesù ritornò in Galilea con la potenza dello Spirito» (Lc 4, 14)

Gesù rientra dal soggiorno nel deserto temprato e pieno di fuoco. L’esperienza della tentazione, che a lungo lo ha provato, non l’ha infiacchito o demotivato, al contrario l’ha preparato nel modo migliore alla sua missione.

La sua vittoria sulla tentazione quindi non è solo una rassicurante notizia per noi, che ci dibattiamo tutti i giorni tra prove di ogni tipo, ma ci racconta qualcosa in più. La tentazione, quando è superata, può trasformarsi in occasione per crescere, per superarci, per prepararci a nuove responsabilità, a nuove tappe della nostra esperienza umana e spirituale.

 

Pensieri dei Papi sull’Epifania

Bisogna andare oltre, oltre il buio, oltre il fascino delle Sirene, oltre la mondanità, oltre tante modernità che oggi ci sono, andare verso Betlemme, là dove, nella semplicità di una casa di periferia, tra una mamma e un papà pieni d’amore e di fede, risplende il Sole sorto dall’alto, il Re dell’universo. Sull’esempio dei Magi, con le nostre piccole luci, cerchiamo la Luce e custodiamo la fede. (Papa Francesco)

Celebriamo oggi l’Epifania del Signore, cioè la sua manifestazione alle genti, rappresentate dai Magi, misteriosi personaggi venuti dall’Oriente, dei quali parla il Vangelo di san Matteo. La luce di Cristo, che nella grotta di Betlemme è come contenuta, oggi si espande in tutta la sua portata universale. (Benedetto XVI)

Il Natale è la festa del fatto, dell’avvenimento in se stesso, storicamente celebrato; l’Epifania è il giudizio, è il risultato del Natale, considerato com’è per noi, la rivelazione, l’apparizione del Messia, la manifestazione di Dio fatto uomo, il mistero di Cristo. L’Epifania è perciò la celebrazione della nostra accoglienza, della nostra adesione alla venuta del Signore fra noi; è, come dicevamo, la festa della fede, principio della nostra religione cristiana. È il nostro «sì» all’incontro con quel Cristo, ch’è nato ed apparso a Betlemme. (Paolo VI)

La luce apparsa nel Natale allarga oggi l’ampiezza del suo raggio: è la luce dell’epifania di Dio. Ormai non sono più solo i pastori di Betlemme a vederla e a seguirla; sono anche i Magi, che, partiti dall’Oriente, sono giunti a Gerusalemme per adorare il Re che è nato. Con i Magi sono le nazioni, che iniziano il loro cammino verso la Luce divina. (Giovanni Paolo II)

 

Pellegrinaggio a Cracovia a CZESTOCHOWA e Cracovia sui passi di Giovanni Paolo II

da venerdì 1 a lunedì 4 maggio 2020

Visita al Santuario Czestochowa, al Museo al campo di concentramento di Auschwitz Birkenau, a Wadovice paese natale del Papa e alle Miniere di sale di Wieliczka, alla città di Cracovia, al Santuario della Divina Misericordia dedicato a Suor Faustina Elena

Le quote a persona sono:

Min. 35 partecipanti: € 620

Min. 40 partecipanti: € 610

Supplemento per tasse aeroportuali: € 75

Supplemento per camera singola: € 90,-  per l’intero soggiorno

Assicurazione annullamento viaggi Axa Assicurazione: € 28 (facoltativa)

Modalità di prenotazione:

Prenotazioni presso la segreteria della parrocchia a queste condizioni

Per le condizioni contrattuali imposte dalla compagnia aerea confermare la partecipazione al viaggio entro il 30 gennaio 2020 con un acconto di euro 300 e fotocopia del documento d’identità

Saldo entro il 2 aprile 2020

Il programma completo lo trovate sui tavoli in fondo alla Chiesa e in segreteria

 

AVVISI

Si conclude domani con la festa dell’Epifania la celebrazione della festa dell’Incarnazione: rimane nel cuore come per Maria il desiderio di trattenere la grandezza di questo mistero, di riviverlo ogni giorno e di testimoniarlo con la vita.

Per questo nel pomeriggio alle 16.30 faremo l’Adorazione Eucaristica

Nella giornata di domani, Epifania del Signore, le Messe seguono l’orario festivo

  1. Riprendono in settimana tutti le attività della parrocchia a partire dal catechismo dei bambini e tutti gli altri incontri
  2. Domenica 12 gennaio festa del Battesimo di Gesù concluderemo il periodo natalizio con la preghiera e la benedizione dei bambini: il ritrovo è alle ore 17.00 in chiesa. Seguirà poi un momento di canti e una merenda insieme.
  3. Nel pomeriggio di domani alle ore 15.30 in chiesa i ragazzi delle medie faranno una breve rappresentazione sul Natale da un testo di don Stefano. Seguirà nel salone bar la tradizionale tombolata
  4. Pellegrinaggio a CZESTOCHOWA e Cracovia dall’1 al 4 maggio. Ci si può prenotare presso la segreteria della parrocchia  confermando  la propria partecipazione al viaggio entro il 30 gennaio 2020 con un primo acconto di euro 300 e fotocopia del documento d’identità. In fondo alla Chiesa trovate il foglio di presentazione