Ancora nessun commento

Piccole Note – 5 settembre 2021

Il Vangelo della domenica

«Lui deve crescere; io, invece, diminuire» (Gv 3, 30)

Gesù cresce in noi quando togliamo dal centro del palcoscenico l’ingombro del nostro io e scegliamo di essere il Suo donarsi per amore. Così è Lui ad agire e non più noi e le opere che compiamo, anche se sconosciute, hanno il sapore dell’eterno.

 

8 settembre

La festa della Natività di Maria

“Il fiore più bello del giardino di Dio”: questa era Maria per quei poveri eremiti che a partire dal XII secolo si erano ritirati sulle pendici del Monte Carmelo, lo stesso monte dove Elia aveva ottenuto il perdono di Dio per il suo popolo. In una tela di grandi dimensioni custodita alle Gallerie dell’Accademia di Venezia, un insigne e commovente artista bresciano, il Moretto, ha immaginata Maria come una grande icona per il popolo.

Una Signora a braccia larghe e spalancate, pronta a mettere realmente sotto protezione quelli che la invocano. Una Signora magnanima, che apre il mantello in tutta la sua ampiezza, perché nessuno ne resti fuori. Una Signora dallo sguardo dolce che rivolge a noi i palmi delle sue mani, in un gesto che è già di perdono. In questa tela povera, quasi usurata dai tanti sguardi che nei secoli l’hanno implorata, colpisce questo senso di larghezza: è l’esperienza del sentirsi accolti al di là dei meriti e anche al di là delle nostre intenzioni.

L’esperienza di sentirci addosso la dolcezza sperimentata per secoli da quegli eremiti. C’è poi un tocco in questa tela semplice e popolare, che colpisce e quasi calamita il nostro sguardo: tra tanti colori quasi consumati, il bianco del velo della Signora ha mantenuto intatta la sua luce e la sua bellezza. È un bianco che abbaglia, come un lampo di purezza che ci viene donato e che la Signora condivide con chi le rivolge lo sguardo. “ Madre e Signora del tuo Carmelo, di quella gioia che ti rapisce sazia i  nostri cuori.”

 

Preghiera a Maria

Memorare

Ricordati, piissima Vergine Maria
che non si è mai udito al mondo
che alcuno sia ricorso alla tua protezione abbia implorato il tuo aiuto abbia cercato il tuo soccorso
e sia stato abbandonato.

Animato da tale confidenza
a Te ricorro, o Madre, Vergine delle Vergini
da Te vengo dinnanzi a Te mi prostro gemendo peccatore.

Non volere, o Madre di Dio
disprezzare le mie parole
ma ascolta benevola ed esaudisci.

Amen

San Bernardo di Chiaravalle

 

AVVISI                                 5   settembre   2021

Messe

Riprende a partire da domenica 12 la celebrazione della messa festiva delle ore 10.00 e delle ore 11.30 e nel pomeriggio di domenica alle ore 19.00. La messa delle ore 17.30 riprenderà con ottobre. E’ Ripresa la celebrazione della S. Messa feriale delle ore 18.00.

Santi

Mercoledì 8 settembre celebriamo la festa della Natività di Maria cui è dedicato il Duomo di Milano: l’Arcivescovo celebra il pontificale nella cattedrale durante il quale proporrà la Proposta Pastorale per il nuovo anno.

Appuntamenti

Giovedì 9 settembre alle ore 21.00 ritrovo in oratorio per preparare l’annuale festa di Dergano di domenica 10 ottobre

L’oratorio riapre nel pomeriggio dei prossimi giorni per il ritrovo dei ragazzi e dei genitori dalle h. 16,00 alle h. 19,00