Ancora nessun commento

Piccole Note – 6 settembre 2020

Il Vangelo della domenica

«Quello che egli fa, anche il Figlio lo fa allo stesso modo» (Gv 5, 19)

Il grande disegno del regno di Dio è oggi tracciato dalle letture bibliche. Il profeta ci trasmette la promessa di Dio di trasformare in oro ciò che oro non è per dare al suo popolo ogni bene. La parola di Gesù sancisce il dono che il Padre ha fatto all’umanità nella presenza sulla terra del Figlio. E l’apostolo Paolo ci presenta Cristo, in pienezza, primizia dei risorti e via al Regno, dove tutto sarà in Dio. Un quadro che fa stupore per la sua sovrabbondanza di grazia e di mistero, ma può avvicinarsi il cuore, nella relazione di amore e di filiale fiducia tra creatura e il suo Creatore.

Festa della Natività di Maria

L’8 settembre 2016 è la Festa della Natività della Beata Vergine Maria, la madre di Dio e la madre di tutti che in questa data è stata scelta dalla Chiesa come particolare “santo del giorno”. Una santa sopra tutti e più umile di tutti, la Madonna accompagna con l’affetto e la fedeltà l’umanità fin dalla sua nascita, che si ricorda appunto oggi. Il suo Sì a Dio ha permesso la nascita di Cristo e oggi si festeggia la venuta nel mondo della figura di Maria Vergine: particolare attenzione è stata data qui in Italia a questa festa dal momento in cui il Duomo di Milano è stato appunto dedicato a Maria Nascente, come campeggia nella facciata della spettacolare cattedrale gotica tra le più belle al mondo.

Non ci sono notizie certe riguardo la vita della giovane Maria, ma sicuramente grande è il significato legato alla sua santa nascita. La festa della Natività della Beata Vergine Maria nasce in oriente, tanto è vero che nonostante sia considerata una festa cattolica, assume grandissima rilevanza anche nel mondo ortodosso.

Maria, che significa “amata da Dio” nacque nella casa di Gioachino e Anna. Concepita senza la macchia del peccato, santa e piena di una grazia suprema, in quanto sarebbe stata la Madre e la Culla di Gesù Cristo, la Mediatrice della pace tra Dio e l’uomo e di tutte le grazie: per questo, oltre al Cristo e a san Giovanni Battista, solo per Maria si festeggia la sua nascita al mondo.

Il significato di questa festività sta quindi nella luce di vita e di speranza portata dalla nascita della Vergine Maria, quando prima erano solo tenebre.

A Maria nascente

«Vergine Madre, figlia del tuo figlio,
umile e alta più che creatura,
termine fisso d’etterno consiglio,

tu se’ colei che l’umana natura
nobilitasti sì, che ‘l suo fattore
non disdegnò di farsi sua fattura.

Nel ventre tuo si raccese l’amore,
per lo cui caldo ne l’etterna pace
così è germinato questo fiore.

Qui se’ a noi meridiana face
di caritate, e giuso, intra ‘ mortali,
se’ di speranza fontana vivace.

Donna, se’ tanto grande e tanto vali,
che qual vuol grazia e a te non ricorre
sua disianza vuol volar sanz’ali.

La tua benignità non pur soccorre
a chi domanda, ma molte fiate
liberamente al dimandar precorre.

In te misericordia, in te pietate,
in te magnificenza, in te s’aduna
quantunque in creatura è di bontate.

Divina Commedia – Paradiso XXXIII Canto, Dante Alighieri

 

AVVISI                                                                 

6 settembre

Gli orari delle S. Messe per il mese di settembre

 Prefestiva   ore 18.00

Domenica   ore 8.30 -10.00 – 11.30 – 19.00

 Festività

Martedì 8 settembre si celebra la festa di Maria Nascente alla quale è dedicato il Duomo di Milano.

In questa occasione l’Arcivescovo celebrerà alle ore 9.00 una S. Messa solenne in Cattedrale durante la quale presenterà la Lettera pastorale.

Sabato 12 settembre si ricorda la festa del S. Nome di Maria.

Alla Madonna affidiamo il nuovo anno pastorale e in particolare la vita delle nostre comunità in questo periodo di incertezza, ma anche di rinnovato impegno per la vita di tutti.

Catechismo

Le iscrizioni e gli incontri di catechismo per i nostri ragazzi avranno inizio nel mese di ottobre, secondo un calendario e secondo le modalità che ci sono richieste dall’attuale situazione e dalle regole richieste dalle istituzioni.

Nelle prossime settimane avranno inizio gli incontri per i ragazzi che nel prossimo mese di ottobre e all’inizio di novembre riceveranno la Cresima e si accosteranno alla Prima Comunione.

  • Mercoledì 23 settembre h. 17,00 cresimandi
  • Venerdì 25 settembre h. 17,00 comunicandi

L’incontro sarà in Chiesa